Work in jail

work-in-jail3
Nel lontano 1945 i padri costituenti definirono l’orizzonte di senso del fenomeno punitivo. Tutta la legislazione successiva al riconoscimento di questo principio avrebbe dovuto tentare di elaborare soluzioni per dare un senso ai percorsi penali, impegnandosi per aprire spazi nella direzione del reinserimento sociale delle persone condannate. Le carceri del nostro paese accolgono ogni giorno circa 60.000 persone. Le ricerche condotte su questo argomento ci dicono che il carcere di per sé non è in grado di costruire soluzioni per assicurare un futuro migliore per le persone condannate, anzi semmai si verifica il contrario. Senza interventi specifici, senza strumenti capaci di intervenire sulle abitudini dei singoli, tre persone su quattro, esaurito il periodo di tempo della condanna, una volta liberi, tornano a compiere reati. Se invece durante il periodo della pena si realizzano inserimenti in percorsi di formazione e lavoro offrendo effettive opportunità di crescita professionale, questo dato crolla a poco più del dieci per cento. Purtroppo il numero di persone che lavorano in carcere è ancora troppo basso. Sono meno di mille i detenuti che lavorano alle dipendenze di imprese private svolgendo compiti e attività legate al mercato esterno.
Il lavoro in carcere rappresenta uno degli strumenti più capaci di riavvicinare la pena alle finalità previste dalla costituzione. Lavorare in carcere occupa il tempo della pena in maniera costruttiva, contribuisce a sviluppare professionalità e attitudine al lavoro, stimola le persone consentendo di non morire di ozio, permette di sostenere le famiglie all’esterno. Nelle carceri in cui si lavora i problemi disciplinari sono meno frequenti, le persone hanno modo di potersi dedicare ad altro che non alle dinamiche tipiche della vita di sezione. Nelle carceri in cui si lavora, l’incidenza dei gesti di autolesionismo è molto più bassa, l’attività della polizia penitenziaria è più fluida ed in un contesto di questo tipo è più facile fare emergere le condizioni per un cambiamento. Lavorare in carcere è un’idea vincente per tutti.
work-in-jail2